Tutti gli articoli di Ultra

Organizzazione eventi, promozione, comunicazione, marketing.

Will Hunt: torna in tour in Italia a Gennaio 2018

Il batterista di Evanescence torna in Italia a Gennaio 2018 per una serie di guest shows e clinic.

06.01 Porto d’Ascoli (AP) – Florentia
07.01 Bari – Démodé
08.01 Napoli – Goodfellas
09.01 Roma – Locanda blues
10.01 Rieti- Depero
11.01 Agliana (PT) – Birreria HB
12.01 Bellinzona – Peter Pan
13.01 Milano -Serraglio
14.01 Castelgoffredo (MN) – Teatro San Luigi

Per info: Ulivebooking
Press office: Ultrapragency
📷 Roby Salemi

Martina Vinci si aggiudica il Premio L’AUTORE – il mestiere della musica

 

 

È Martina Vinci l’autrice che si aggiudica la prima edizione del concorso L’ AUTORE – Il mestiere della musica andato in scena ieri sul palco del Teatro Arsenale di Milano, con una coinvolgente serata presentata da Francesco Rapetti Mogol.
L’autrice genovese è stata valutata la migliore dalla giuria di esperti presieduta da Mara Maionchi e ha ottenuto il contratto editoriale con Edizioni Curci.
Gli altri componenti della giuria erano: Claudia Mescoli (General Manager Edizioni Curci), Alberto Salerno (Officina della Musica e delle Parole), Andrea Zuppini (Art&Musica), Alfredo Gramitto Ricci (CEO & Managing Director Edizioni Curci), Luca Chiaravalli (autore e produttore), Niccolò Agliardi (autore e cantautore), Bungaro (autore e cantautore), Dario Giovannini (Managing Director Carosello Records).
Il Premio le è stato conferito dal Presidente di Edizioni Curci Alfredo Gramitto Ricci e consegnato dalla Presidente di Giuria Mara Maionchi. 

“Questo premio per me rappresenta la chiusura di un ciclo della mia vita e l’apertura di uno nuovo, perché lavorare nel campo musicale è quello che tutti noi sogniamo da sempre – racconta emozionata la vincitrice Martina Vinci –  Spero di potermi guadagnare la fiducia e proverò a scrivere il più possibile, sapendo che la mia musica verrà ascoltata da professionisti e che potrò collaborare con loro oltre che con i ragazzi. Poter fare di più di quello che avrei potuto fare da sola, è una bella sensazione. Ancora non riesco a rendermene conto, ma lo capirò nei prossimi giorni, capirò che forse ho un lavoro bellissimo per il prossimo anno ed è quello che sognavo da un sacco”.

La prima edizione di L’AUTORE – Il mestiere della musica è stata un successo. Sono stati moltissimi gli iscritti al concorso per autori e compositori promosso da Edizioni Curci e Officina della Musica e delle Parole – che si avvale del sostegno di S.I.A.E (Società Italiana Autori Editori)  –  in collaborazione con Art&musica.
Con oltre 300 iscrizioni, più di 600 canzoni, sono state un successo le selezioni e le tre serate finali di audizioni per decretare il primo vincitore assoluto che ha ottenuto il contratto come autore con Edizioni Curci.
La partnership con Officina della Musica e delle Parole in collaborazione con Art&musica fa sì che il concorso sia qualcosa in più che una mera esibizione e che i giovani possano trovare un ambiente idoneo in cui confrontarsi e crescere come autori e compositori, seguiti da professionisti del settore che mettono a disposizione strumenti e consigli finalizzati a formarli e coltivare il loro talento.

Sarà possibile seguire le informazioni sulla prossima edizione del concorso sulla pagina facebook e sul sito della manifestazione:
www.facebook.com/lautoreilmestieredellamusica
www.lautoreilmestieredellamusica.it

 

L’AUTORE – Stasera la finalissima. Mara Maionchi Presidente di giuria.

 

La seconda semifinale di L’Autore – il mestiere della musica, concorso per autori e compositori promosso da Edizioni Curci e Officina della Musica e delle Parole – che si avvale del sostegno di S.I.A.E (Società Italiana Autori Editori)  –  in collaborazione con Art&musica,  ha replicato il successo della precedente.
Gli altri otto semifinalisti che, con grande emozione, si sono esibiti ieri sera allo Spazio Avirex Tertulliano, di fronte alla giuria di esperti composta da Alberto Salerno, Claudia Mescoli e Andrea Zuppini, sono: Cristopher Di Luca, Luca Sala, Martina Vinci, Gabriele Avogadro, Annachiara Zincone, Danilo Morello, Matteo Pace, Francesco Camin.

Nella foto i 16 autori partecipanti alle due serate di L’AUTORE – Il Mestiere della Musica.

Sono state due ottime serate di musica, ma anche due giorni intensi di collaborazione e incontri tra i professionisti del settore e gli autori, provenienti un po’ da tutta Italia, a testimonianza di un evidente fermento nel panorama autorale del nostro Paese.
Stasera si terrà la finalissima, durante la quale si esibiranno gli otto autori scelti tra i sedici che si sono esibiti nel corso delle due serate: Enrico Zoni, Alessandra Machella, Andrea Sandoni, Francesca Xefteris, Martina Lo Visco, Martina Vinci, Francesco Camin, Federico Sapia,  tra i quali si voterà il vincitore assoluto che firmerà un contratto come autore con Edizioni Curci per un anno.

Ecco gli 8 finalisti selezionati dalla giuria al termine delle due semifinali.

La finale va in scena al Teatro Arsenale di Milano (Via Cesare Correnti 11) a partire dalle 20.
E’ riconfermata la giuria di esperti delle semifinali, composta da Claudia Mescoli (General Manager Edizioni Curci), Alberto Salerno (Officina della Musica e delle Parole), Andrea Zuppini (Art&Musica) con l’aggiunta di: Alfredo Gramitto Ricci (CEO & Managing Director Edizioni Curci), Luca Chiaravalli (autore e produttore), Niccolò Agliardi (autore e cantautore), Bungaro (autore e cantautore), Dario Giovannini (Managing Director Carosello Records) ed una grande ospite in qualità di Presidente di giuria: Mara Maionchi.

Mara Maionchi, Presidente di giuria alla finale.

Per il gran finale Edizioni Curci premierà il vincitore assoluto con la firma di un contratto editoriale annuale.
Sono stati moltissimi gli iscritti a questa prima edizione della bellissima iniziativa che offre l’opportunità agli autori di tramutare il proprio talento in professione. Il primo classificato, infatti, vince un contratto editoriale con Edizioni Curci per un anno, con l’opportunità di lavorare al fianco di grandi autori del roster della storica casa editoriale tra i quali Niccolò Agliardi, Bungaro e Luca Chiaravalli. 
Sarà possibile vedere quali autori hanno superato le varie fasi del concorso sulla pagina facebook e sul sito della manifestazione:
www.facebook.com/lautoreilmestieredellamusica
www.lautoreilmestieredellamusica.it

“L’AUTORE – Il mestiere della musica” l’occasione per chi, non solo ama la musica, ma vuole trasformare il proprio talento in una professione.

 

E’ stata un successo la prima semifinale di L’Autore – Il Mestiere della Musica

E’ stata un successo la prima semifinale di L’Autore – Il mestiere della musica, concorso per autori e compositori promosso da Edizioni Curci e Officina della Musica e delle Parole – che si avvale del sostegno di S.I.A.E (Società Italiana Autori Editori) – in collaborazione con Art&musica.
I primi otto semifinalisti, che si sono esibiti ieri sera allo Spazio Avirex Tertulliano (Via Tertulliano 68/70, Milano), di fronte a una giuria di esperti composta da Alberto Salerno, Claudia Mescoli e Andrea Zuppini, sono: Enrico Zoni, Alessandra Machella, Fabio Pizzoli, Andrea Sandoni, Francesca Xefteris, Federico Sapia, Martina Lo Visco, Benvenuto Lantillo.
Due ore di suoni, parole ed emozioni che hanno dato vita ad una bella serata di musica e di incontro tra i professionisti del settore e gli autori, che arrivano un po’ da tutta Italia, e testimoniano un evidente fermento nel panorama autorale del nostro Paese.
Stasera, Martedì 10, si prosegue con la seconda semifinale, sempre allo Spazio Avirex Tertulliano, durante la quale si esibiranno: Cristopher Di Luca, Luca Sala, Martina Vinci, Gabriele Avogadro, Annachiara Zincone, Danilo Morello, Matteo Pace, Francesco Camin.

Le due serate sono destinate a decretare gli otto finalisti che si esibiranno domani, Mercoledì 11 ottobre, al Teatro Arsenale (Via Cesare Correnti 11, Milano), dove una giuria di esperti composta da Alfredo Gramitto Ricci (CEO & Managing Director Edizioni Curci), Claudia Mescoli (General Manager Edizioni Curci), Alberto Salerno (Officina della Musica e delle Parole), Andrea Zuppini (Art&Musica), Luca Chiaravalli (autore e produttore), Niccolò Agliardi (autore e cantautore), Bungaro (autore e cantautore), Dario Giovannini (Managing Director Carosello Records) e presieduta da Mara Maionchi, sceglierà il vincitore assoluto.
Quest’ultimo firmerà un contratto come autore con Edizioni Curci per un anno.
Sono stati moltissimi gli iscritti a questa prima edizione di questa bellissima iniziativa che offre l’opportunità agli autori di tramutare il proprio talento in professione. Il primo classificato, infatti, vince un contratto editoriale con Edizioni Curci per un anno, con l’opportunità di lavorare al fianco di grandi autori del roster della storica casa editoriale tra i quali Niccolò Agliardi, Bungaro e Luca Chiaravalli.
Sarà possibile vedere quali autori hanno superato le varie fasi del concorso sulla pagina facebook e sul sito della manifestazione:

www.facebook.com/lautoreilmestieredellamusica
www.lautoreilmestieredellamusica.it

L’AUTORE – Il mestiere della musica” – l’occasione per chi, non solo ama la musica, ma vuole trasformare il proprio talento in una professione.

ARIANNA ANTINORI: Da domani sui social la copertina del nuovo album

Arianna Antinori, in uscita con il nuovo album il 6 ottobre – anticipato da una serata evento all’Alcatraz di Milano il 5 ottobre – svela in anteprima ai suoi fan la copertina del disco sulla sua pagina Facebook: Arianna Antinori Official
A partire da domani 1° settembre, gli utenti potranno ogni giorno scoprire qualcosa in più del nuovo lavoro, un album rock con brani in italiano, prodotto da Mauro Paoluzzi e al quale hanno collaborato grandi autori e musicisti.
Ciò che rende particolare questa copertina è che si tratta della riproduzione di un ritratto dell’artista realizzato da ANDY FLUON (Bluvertigo) ispirato a un’immagine live di Arianna Antinori, della fotografa Cristina Arrigoni.
Andy, dopo essersi formato accademicamente all’Istituto d’Arte di Monza e l’Accademia delle Arti Applicate di Milano, consolida negli anni il suo fortissimo codice pittorico e lo applica non solo alle tele, ma anche alla decorazione di oggetti di design, stoffe, strumenti musicali, sviluppando così una carriera di ampio respiro internazionale attraverso l’esposizione delle sue opere in mostre personali e collettive che lo fanno conoscere in Italia e all’estero.

“E’ un onore per me essere rappresentata da un artista poliedrico come Andy, che ho sempre apprezzato per la sua musica e di cui mi è piaciuto molto anche lo stile eclettico di pittura” – spiega Arianna – “Inoltre, oltre alla copertina del disco, durante l’evento del 5 ottobre all’Alcatraz verranno esposte alcune sue opere”.

Alla serata parteciperanno anche diversi ospiti di fama nazionale e internazionale. Oltre alle nuove canzoni, ci sarà modo di riascoltare in versione inedita, qualche classico rock blues scelto tra i brani che hanno segnato il suo percorso artistico. Con la sua voce così particolare, Arianna passa facilmente dal graffiato rock a sonorità blues più morbide e intense, creando con i musicisti un amalgama perfetto capace di annullare qualsiasi distanza tra palco e pubblico.

SERGIO MUÑIZ: il singolo Que Calor

Sergio Muñiz, attore e cantante-songwriter spagnolo, ha sempre coltivato una grande passione per la musica. Suona la chitarra, scrive e compone, e si diverte a suonare dal vivo con la sua band. Risale a qualche anno fa il suo primo singolo “La Mar”, e in seguito L’Ep “Playa” che vede la collaborazione con Jontom, eccellente ukulelista. Più di recente Sergio Muñiz inizia una collaborazione con Patrizia Cirulli, con la quale duetta nel brano “Deseo” contenuto nell’album della cantautrice, e con la quale tuttora si esibisce anche live, di tanto in tanto, in qualità di ospite.
Il nuovo singolo “QUE CALOR”, interamente scritto da lui, sarà in radio e in digital download da domani 7 luglio (Itunes: http://apple.co/2sPifKT), in contemporanea con il debutto del musical “Mamma Mia” che lo vede tra i protagonisti.   E’ un brano dalle atmosfere calde e avvolgenti, che valorizzano le qualità vocali di Sergio, e caratterizzato dalla trascinante ritmica della chitarra flamenco, con la produzione musicale di Massimo Telli. Una canzone in cui Sergio miscela la magia della sua terra, la Spagna, con l’amore per l’Italia, Paese in cui vive da ormai vent’anni.
Da metà luglio sarà disponibile anche il videoclip, girato in luoghi incantevoli delle Marche.
“QUE CALOR è una canzone che parla delle incomprensioni, così comuni, tra uomo e donna, soprattutto in amore. Parla di come a volte siamo quasi un po’ masochisti quando facciamo di tutto per stare con qualcuno, anche se non ci vuole.
racconta Sergio Muñiz Poter raccontare storie attraverso la musica, condividere emozioni con la gente, per me è la realizzazione di un sogno. Spero che la apprezziate e… non vedo l’ora di andare in giro a suonare live la mia musica.”
Era da un po’ che Sergio voleva lavorare ai suoi brani ed ora è il momento giusto. Sta dedicando parecchio tempo alla scrittura e composizione, e non appena possibile, si chiude in studio di registrazione, dove sta preparando le basi di un progetto musicale che vedrà la luce nei prossimi mesi.

SERGIO MUÑIZ – Nasce a Bilbao il 24.09.1975, secondo di tre fratelli. Non è mai stato un bravo studente, così inizia a 16 anni a lavorare nel negozio ortofrutticolo di famiglia.  Rimane in Spagna fino al 1995, anno in cui si trasferisce in Italia, che diviene la sua seconda casa, dove intraprende la carriera di modello. Gli inizi non sono facili. Per i primi due anni si occupa un po’ di tutto, facendo dal barman al ragazzo immagine, finché non riesce ad affermarsi come modello professionista. Dopo una notevole carriera nella moda e pubblicità, nel 2004 partecipa all’Isola dei Famosi, da cui esce vincitore. E’ grazie a questo che la sua vita cambia radicalmente poiché la fama gli permette di tramutare in professione quello che fino ad allora era stato un semplice hobby: la recitazioneInizia così la sua attuale carriera, quella di attore. Dopo il programma che lo ha reso famoso, infatti, Sergio inizia a dedicarsi alla recitazione a tempo pieno, sottoponendosi ad una dura preparazione che gli consente di ottenere il suo primo ruolo, quello di protagonista ne “La Signora delle Camelie”. Ne seguono altri lavori: una parte ne “I Borgia” fortunato film spagnolo per il cinema; il ruolo di presentatore nel “El traidor”, programma spagnolo; fiction come “Io non dimentico” e “Terapia d’urgenza”;  ancora cinema con “Brokers eroi per gioco”, “Sharm El Sheikh (un’estate indimenticabile)”, “Prima di lunedì”. Nel frattempo, intraprende un percorso nella musica, con il primo singolo “La Mar”, cui fa seguito l’Ep “Playa” (in collaborazione con Jontom, eccellente Ukulelista ) nel 2014 e diverse collaborazioni con la cantautrice Patrizia Cirulli. Negli ultimi anni si dedica soprattutto al teatro, passando da Musical come: “Full Monty“, “La via del successo“, “Mamma Mia”; ma soprattutto Commedia: “Tres“, “Arsenico e vecchi merletti“, “Cuori scatenati“.

DAVID BOWIE di Luca Garrò

La collana Hoepli La Storia del Rock. I protagonisti a cura di Ezio Guaitamacchi si arricchisce di un volume interamente dedicato al più grande artista poliedrico del panorama musicale del pop-rock: DAVID BOWIE di Luca Garrò.
Ma chi è stato davvero David Bowie? Un alieno proveniente dallo spazio come ha cercato di farci credere con l’epopea di Ziggy Stardust o incarnando il Thomas Jerome Newton de L’uomo che cadde sulla Terra? Un abile catalizzatore di idee altrui rimescolate e fatte furbescamente proprie o l’artista più influente della seconda parte del ‘900, come invece in molti credono? Un individuo condizionato dalle proprie ossessioni o una figura messianica in grado di dare messaggi universali all’umanità? L’uomo Bowie resta quanto di più difficile da indagare anche per chi l’ha conosciuto personalmente. Ci ha scrupolosamente provato l’autore Luca Garrò raccontando, in questo volume, la sua vita umana e artistica, attraverso le trasformazioni che il grande artista inglese mise in atto nel corso della propria esistenza. Un processo iniziato alla metà degli anni sessanta e, di fatto, conclusosi solo con la morte. Il volume è arricchito da box con curiosità, interviste, testimonianze, cronologie, citazioni all’interno di una grafica vintage-chic con più di duecento immagini storiche. Inoltre impreziosiscono il libro due interviste esclusiva. La prima a Ian Hunter, leader dei Mott The Hoople cui Bowie donò il capolavoro All The Young Dudes nonché figura leggendaria del rock inglese ed a Earl Slick, chitarrista che affiancò il Duca Bianco dalla metà degli anni settanta ai duemila. Entrambi raccontano il loro rapporto con l’uomo, l’artista e l’amico. Un volume che vuole sottolineare come Bowie musicista, pittore, produttore, attore di decine di film si è espresso a livelli elevatissimi nei campi più disparati, lasciando sempre il segno.

Presentazione:
Lunedì 3 luglio 2017 alle ore 19.00 al Teatro degli Arcimboldi
Via dell’Innovazione, 20 Milano – Ingresso libero
All’interno della rassegna “I magnifici 7. L’incanto della musica”
ideata e diretta da Enzo Gentile.