Tutti gli articoli di Ultra

Organizzazione eventi, promozione, comunicazione, marketing.

Sulle note dei PEARL JAM con i NO HABITS

Sabato 22 ottobre il BQ De Nott (Via Bussola 9) ci catapulta negli anni ’90, in pieno fermento grunge, con una delle più coinvolgenti rock band in circolazione: NO HABITS. Il caratteristico timbro vocale del cantante Massimo Venneri, la qualità delle chitarre di Beppe Caputo e Matteo Borbonese e il sostegno della potente sezione ritmica formata da Luca Sorrentino al basso e Alberto Pietrapertosa alla batteria, sono il mix perfetto per riascoltare alcuni dei brani più famosi dei PEARL JAM una delle band rappresentative del movimento grunge americano. Correva l’anno 1992: il mondo era in pieno fermento, stava accadendo qualcosa di nuovo, qualcosa che avrebbe cambiato definitivamente il panorama musicale mondiale.
A Seattle, cittadina di “boscaioli” nello stato di Washington, nasceva per la prima volta un movimento giovanile contrario alla globalizzazione mondiale. Nello stesso periodo, diventavano popolari una serie di band provenienti da quella città: Nirvana, Pearl jam, Soundgarden e Alice In Chains, che “urlavano” al mondo la loro solitudine, la loro inquietudine, la loro follia. Band giovanissime che hanno dato vita all’ultimo vero movimento musicale che ha accomunato un’intera generazione mondiale: il grunge. Oggi i NO HABITS, capaci di emozionare con una scaletta che include soprattutto i primi cinque album della band di Seattle, ripercorrono i brani che hanno segnato tappe rilevanti nel panorama “grunge”: “Ten”, “Versus”, “Vitalogy”, album che hanno fatto la storia di Eddie Vedder e compagni. Dalle atmosfere avvolgenti delle rock-ballads “Black”, “Immortality”, “I got shit”, alle trascinanti emozioni di storici brani come “Alive”, “Rearview mirror”, “Animal” e “State of Love and Trust”. Energici, vitali, trascinanti i No Habits non danno tregua.

Stef Burns League – Home Again Tour

07/12/16 PESARO – M3
08/12/16 CHIETI – TEATRO SUPER CINEMA
09/12/16 GRAVELLONA (VB) – ASTRAGALO
10/12/16 SORESINA (CR) – TEATRO SOCIALE
11/12/16 CURTAROLO (PD) – GREENWICH PUB
12/12/16 CATANIA – VECCHIA DOGANA
13/12/16 BRESCIA – GASOLINE
14/12/16 TRADATE (VA) – TEATRO PAOLO GRASSI
15/12/16 PISTOIA – SANTOMATO LIVE
16/12/16 BELLINZONA – PETER PAN
17/12/16 GENZANO ROMA – NEW ROCKNESS

Info e biglietti: Ulive Booking

Stef Burns dal 7 dicembre torna in tour con la sua band

Annuncio Tour: STEF BURNS LEAGUE tour in Italia
Periodo: Dal 7 dicembre
Info: Ulive booking
Dal 7 dicembre Stef Burns torna per una serie di concerti che partono da Pesaro e toccando centro-nord Italia arrivano in Svizzera, a Bellinzona il 16 dicembre.
Ora vive in California ma l’Italia ormai è la sua casa e appena può torna qui, così con Paola Zadra al basso e Juan van Emmerloot alla batteria, Stef Burns sarà in tour nei club e teatri italiani con una scaletta rinnovata, ma con la consueta energia ed entusiasmo.
Calendario: 07/12 PESARO – M3, 08/12 PESCARA – TEATRO FLAIANO, 09/12 GRAVELLONA (VB) – ASTRAGALO, 10/12 SORESINA (CR) – TEATRO SOCIALE,13/12 BRESCIA – GASOLINE, 14/12 TRADATE (VA) – TEATRO PAOLO GRASSI, 15/12 PISTOIA – SANTOMATO LIVE, 16/12 BELLINZONA – PETER PAN.
Aggiornamenti sul tour e info biglietti sulla pagina Facebook dell’agenzia Ulive booking.
Il cantautore chitarrista americano ha già in mente alcuni progetti oltre al tour tra cui l’uscita di un’edizione speciale della ballad “Home Again”, ma i lavori sono in corso anche per un progetto particolare che verrà comunicato a breve.
L’ultimo album pubblicato è “Roots & Wings” disponibile in formato digitale, Cd e in vinile edizione limitata numerata. Quest’ultimo contiene anche il cd completo + 3 bonus tracks (etichetta Ultratempo).
La band del chitarrista americano Stef Burns, da sinistra il batterista Juan van Emmerloot al centro Stef Burns e a destra la bassista Paola Zadra.
Stef Burns League: Juan Van Emmerloot (batteria e cori), Stef Burns (chitarra e voce), Paola Zadra (basso e cori).
Ph. Henry Ruggeri

foto-stef-burns-league

BILLY SHEEHAN clinic tour in Italia

Annuncio Tour: BILLY SHEEHAN clinic tour in Italia
Periodo: Dal 3 novembre
Info: Ulive booking

Sei un bassista e vuoi scoprire i trucchi del mestiere o solo un appassionato che vuole sapere cosa succede dietro le quinte, ascoltare le storie di una vita trascorsa  in tour in tutto il mondo?
A Novembre Billy Sheehan arriva in Italia per una serie di seminari, organizzati da Ulive, durante i quali racconterà, con la professionalità e simpatia che lo caratterizzano,  la sua incredibile esperienza, dimostrerà il suo stile e risponderà alle domande dei presenti.   Billy Sheehan ha suonato il basso su una dozzina di dischi ed è in tour in tutto il mondo da qualche decennio. Il suo stile unico e originale è celebrato e documentato ovunque. Ha suonato, cantato, scritto e contribuito a registrazioni che hanno venduto milioni di copie, hanno ottenuto certificazioni di platino e d’oro a livello internazionale, sono state al primo posto delle classifiche dei dischi o video, hanno registrato il tutto esaurito nei concerti, ma soprattutto Billy ha conquistato l’affetto, l’amicizia e il rispetto di milioni di fan in tutto il globo. Partendo dalla sua città natale, Buffalo, NY, nei primi anni ‘70 con il leggendario rock trio Talas, si unisce a David Lee Roth nell’estate ’85, quando Dave lascia i Van Halen. Con Steve Vai e Gregg Bissonette, conquista il disco di platino con il leggendario “Eat’Em and Smile”, e tiene concerti sold out ovunque.  Li lascia nel 1987 per fondare la sua band Mr. Big, con cui va in vetta alle classifiche in quattordici paesi, restando al numero 1 della chart Billboard americana per tre settimane. Insieme agli altri componenti Eric Martin, Paul Gilbert e Pat Torpey, registra in studio e va in tour in tutto il mondo per un decennio e oltre, fino allo scioglimento della band nel 2002. In quel periodo fonda un trio blues/fusion, Niacin, con il batterista Dennis Chambers. Si riunisce poi al vecchio amico Steve Vai per diversi tour e per il disco Real Illusions, a cui segue un altro tour. Dopo alcuni dischi solisti e molti altri progetti, i Mr. Big si riuniscono nel 2009 e intraprendono un tour mondiale che registra il tutto esaurito ovunque. Nel 2011 registrano il discoWhat if…” e partono per un altro tour mondiale di successo. Di recente Billy, insieme a Mike Portnoy e Richie Kotzen, hanno formato The Winery Dogs, che pubblicano a luglio 2013 un disco entrato nella Top 200 degli album di Billboard ed accolto con recensioni spettacolari e successivi concerti sold out. Con la sua incredibile carriera di concerti e registrazioni con Talas, UFO, David Lee Roth, Mr. Big, Niacin, Steve Vai e ora The Winery Dogs, Billy è diventato un punto di riferimento ed ha un enorme ed innegabile influenza sulla tecnica di basso moderno che si è sparsa in tutto il globo, e continuerà ancora per molti anni a venire.

billy-sheehan