Archivi categoria: In the press

The Old School recensito da Rockol

Potete leggere la recensione di “The Old School” l’ultimo disco degli Extrema su Rockol.
Disponibile in CD, digitale e vinile in edizione limitata a 250 copie, contiene anche due bonus tracks live.

“Una celebrazione delle loro origini: potrebbe essere presentato con queste cinque parole il nuovo progetto discografico degli Extrema, band con alle spalle 30 anni di carriera. – Rockol 

Il tour di Burns Golinelli Hunt su Chitarre

L’annuncio del tour di Stef Burns, Claudio Golinelli e Will Hunt su Chitarre.

Il chitarrista californiano  Stef Burns e la vigorosa sezione ritmica formata dal bassista Claudio “Gallo” Golinelli ed il batterista degli Evanescence Will Hunt, formano un trio rock’n’roll eccezionale.

Guarda anche la video intervista a Stef Burns realizzata da Lorenzo Gandolfi.

Musica e clinic, i segreti dei musicisti

Antonio “Rigo” Righetti, bassista, cantante, scrittore con trenta anni di rock’n’roll on the road, racconta come sarà la prossima clinic, il 15 maggio a Milano c/o La.da Libera Accademia delle Arti. Potete scoprirne di più su Spettakolo!

Io e Robby Pellati, come ho più volte scritto, condividiamo più o meno senza clamore lo stesso curriculum da oltre trenta anni. E’ un tesoro fatto di esperienza, strada, soundcheck, viaggi della speranza, concerti nei posti più assurdi del globo terracqueo ma anche esplosioni di groove davanti a qualche centinaio di migliaia di persone, esseri umani vibranti di groove e voglia di r’n’r. – Antonio “Rigo” Righetti, Spettakolo! 

Recensione di Diary of a Kid su Tuttorock

Potete leggere la bella recensione dell’album Diary of a Kid di Andrea Innesto Ensemble su Tuttorock.

“Una visione della musica sempre molto ampia, ma giusta per sfogare il suo talento di sassofonista e anche la prova vocale è eccellente. “Diary Of a Kid” è un diario divertente, effervescente e solare, ma anche tecnicamente (musicalmente parlando) impegnativo e scorre via lasciandoci un sorriso sul volto, per la sua ecletticità e la sua ricchezza di suoni”. – Fabio Loffredo, Tuttorock