Archivi tag: Tour

Burns, Golinelli, Hunt: in tour in versione power trio

Annuncio tour: Burns, Golinelli, Hunt in tour in versione power trio
Data: 30 Giugno 2016
More info: Ulive booking

Dopo i concerti che terranno con Vasco Rossi all’Olimpico, Burns, Golinelli e Hunt saranno in tour insieme, da fine giugno, in versione power trio. Un’occasione unica per vederli in questa inedita formazione. #BGHtour
Cresciuti con i suoni incandescenti di Jimi Hendrix, Alice Cooper, Jeff Beck e altri mostri sacri del rock che hanno segnato la storia musicale degli ultimi 50 anni, i tre musicisti hanno deciso di portare sul palco insieme uno show potente e trascinante.  Il chitarrista californiano  Stef Burns e la vigorosa sezione ritmica formata dal bassista Claudio “Gallo” Golinelli ed il batterista degli Evanescence Will Hunt, formano un trio rock’n’roll eccezionale. Con una scaletta di famosi brani internazionali, unitamente all’energia e alla carica di simpatia che li contraddistingue, #StefGalloWill promettono di regalare ancora una volta al pubblico un concerto dal groove sfrenato e divertimento assicurato.  Ripercorrendo con grinta e il loro inconfondibile sound la storia della musica, garantiscono un viaggio emozionante tra brani rock’n’roll, rockblues e molto di più.

Le date confermate sono:  30 giugno, Foggia (FG),  La Città del cinema; 1 luglio Gubbio (PG), Piazza Grande; 2 Scandicci (FI), Piazzale della Resistenza; 3 Ranica (BG), Druso; 4 Ceccano (FR), Expo Centro Italia; 5 Giugliano (NA), Goodfellas c/o Ammot Cafè; 6 Lentini (SR), Teatro Odeon; 8 Gravellona Toce (VB), Astragalo; 9 Pianezza (TO), Vertigo Festival e 10 Tirano (SO), Parco degli Olmi.

ANDREA INNESTO ENSEMBLE: Dal 22 aprile porta live il nuovo album DIARY OF A KID

Annuncio evento:   Andrea Innesto Ensemble “Diary of a Kid” tour
Data: 22 aprile 2016
More info: Ulive booking 

Dal 22 aprile Andrea Innesto Ensemble sarà in giro per presentare l’album DIARY OF A KID con uno spettacolo che è un percorso nella storia della musica dagli anni ’40 ad oggi, arricchito da proiezioni di immagini, ricordi, estratti da serie televisive, pubblicità, spettacoli, riconoscibili a tutti. Il gruppo è formato da: Andrea Innesto (sax e voce), Pippo Guarnera (tastiere), Serenella Occhipinti (voce, ex Taglia42), Ariane Diakite (voce), Frank Nemola (programmazione, tastiere), Andrea Taravelli (basso).
Il disco di Andrea Innesto “Cucchia”, sassofonista e vocalist emiliano, noto ai più per le numerose collaborazioni con grandi artisti (Vasco Rossi, Loredana Bertè, Ornella Vanoni, Gianni Morandi, Steve Rogers Band) è già nei migliori negozi di dischi e disponibile su tutti i digital store e piattaforme di streaming.
E’ anche in rotazione radiofonica il primo singolo “E’ La Melodia che porta Alì”, un brano latin jazz con un mix di sonorità mediorientali e mediterranee, unico brano in italiano del disco. Diary of a Kid rende omaggio ai brani che hanno influenzato il musicista, con riferimenti al mondo musicale d’oltreoceano ma con attenzione anche ai suoni e ritmi mediterranei.
E’ un progetto di grande contaminazione negli stili e si rifà principalmente alla cultura Afroamericana con radici nel linguaggio Blues, influenze be-bop, supportato da ritmiche funk, latin jazz ed afro, con alcune influenze pop rock. Contiene 10 tracce, che in alcuni casi potremmo definire ‘quadri sonori’, otto inediti e due cover: Drive My Car dei Beatles e Winelight di Grover Washington Jr.

Andrea Innesto Cucchia dIl “Diario di un bambino” è un racconto musicale cronologico composto da alcuni grandi classici del jazz rivisitati e da canzoni nuove inedite. Il disco contiene anche alcune composizioni che ascoltavo da bambino, il ricordo di musiche che hanno formato il mio universo sonoro e definito le mie preferenze musicali.racconta Andrea InnestoUn percorso che parte dagli anni 1940, periodo storico di grande inventiva musicale, fino ad arrivare ai giorni nostri. Vuole essere un tributo simbolico e riassuntivo a quei personaggi che nel secolo scorso hanno rivoluzionato il linguaggio musicale attraverso le loro composizioni ed esecuzioni e, di conseguenza, condizionato la crescita musicale di ognuno di noi.”

DIARY OF A KID è frutto di un lavoro di qualche anno, in cui Andrea Innesto ha sviluppato il concept ed effettuato le necessarie ricerche storiche, e contiene otto nuove composizioni originali oltre a due cover di famosi brani internazionali. Registrato tra Stati Uniti (Studio City Sound di Los Angeles), Germania e Italia, è stato prodotto in collaborazione con Lujiendo, ed arrangiato dallo stesso Andrea Innesto con Pippo Guarnera. La maggior parte del lavoro è stata realizzata a Bologna, nel suo home studio Chicken Shack, e Faenza, LP studio Recording di Andrea Lujiendo Ventrucci. Le collaborazioni sono molteplici, dallo stesso Pippo Guarnera al pianoforte e hammond, l’americano Matt Laug, Giacomo Scheda e Francesco Bonazza alla batteria, Claudio “Gallo” Golinelli al basso, il chitarrista Christian Cicci Bagnoli e il californiano Stef Burns alle chitarre, il polistrumentista cubano Daniel Martinez Labana alle chitarre ritmiche, le voci sono della bella Ariane Salimata Diakite e dello stesso Andrea Innesto.

 

Andrea Innesto in tour per presentare il suo disco

Il nuovo tour di Andrea Innesto Ensemble annunciato da Spettakolo! 

Dal 22 aprile Andrea Innesto Ensemble sarà in tour per presentare l’album Diary of a kid con uno spettacolo che è un percorso nella storia della musica dagli anni ’40 ad oggi, arricchito da proiezioni di immagini, ricordi, estratti da serie televisive, pubblicità, spettacoli, riconoscibili a tutti.  La prima data è in programma all’Astragalo di Gravellona Toce, in provincia di Verbania. – Marco Pagliettini, Spettakolo!

Saving Grace feat. Niccolò Bossini tornano dal vivo

Annuncio concerto: Saving Grace feat. Niccolò Bossini
Data: 23 aprile 2016
More info: Ulive Booking

Saving Grace feat Niccolò BossiniI Saving Grace tornano dal vivo. Dopo la presentazione del progetto live al Circolo App Colombofili di Parma, la band capitanata da Manuel Badu (che vede alla chitarra Niccolò Bossini, chitarrista di Luciano Ligabue) sbarca a Milano. L’appuntamento è per sabato 23 aprile ore 22.00 al Legend Club, per un concerto che sarà un tripudio di rock and roll.
In apertura di serata i protagonisti saranno gli Shame, band milanese alternative grunge, che nel 2015 ha conquistato Seattle con cinque concerti live.
Niccolò Bossini e i Saving Grace propongono live nei club un repertorio che include brani di rock sudista, spaziando all’interno di un repertorio che va dai Lynyrd Skynyrd ai Black Keys. Una serata per ascoltare live mitici pezzi di southern-rock che hanno profondamente segnato la storia della musica americana, senza tralasciare i nuovi gruppi musicali che continuano nella tradizione di questo genere: Black Crowes, Doobie Brothers, Bad Company, Free, ZZ Top, Blind Faith si fondono così in un caleidoscopio musicale fatto di potenza e grande cuore, che dalla matrice blues si espande in più direzioni, da quella più dolce e struggente del country a quella più graffiante e aggressiva del rock più scarno e puro.
Saving Grace significa “pelle d’oca” e qualità strumentale. Il loro progetto nasce nel 2003, dopo centinaia di concerti e la prematura scomparsa del talentuoso chitarrista Luca “Lupus” Carpi, la band cessa di esistere nell’Ottobre 2012. Nel 2015 Manuel Badu, Francesco Bo e Fabio Pizzarotti vengono invitati a Poviglio (RE) al concerto in memoria di “Lupus” e qui incontrano sul palco Niccolò Bossini (storico amico di Luca Carpi). La magia e l’alchimia tra il chitarrista di Ligabue e il resto della band è immediata e l’idea di rimettere in piedi il progetto Saving Grace prende immediatamente corpo. Grazie al coinvolgimento di Nicola Casalini di Sonoris Causa per il management e di Alberto Pietrapertosa di U-Live per il booking, si va a disegnare ad inizio 2016 il primo tour dei nuovi Saving Grace feat. Niccolò Bossini.

Stef Burns League: recensione concerto al Planet di Roma

Grazie a Danilo D’Auria per il servizio sull’ultima tappa della “Stef Burns League: quando il rock’n’roll viene suonato con gioia”. Per guardare la gallery delle foto scattate al Planet live club di Roma e leggere del concerto, continuate qui: 100decibel

“Stef Burns lo conosciamo, ma ogni volta che lo ascoltiamo dal vivo è un piacere per le orecchie e per gli occhi. Ha una padronanza della chitarra come pochi al mondo, quando la imbraccia emana potenza pura.” – 100decibel, Danilo D’Auria 

STEF BURNS LEAGUE On The Road Again

Annuncio tour:  “On The Road Again” Tour
Data inizio:  27 gennaio 2016
More info: Ulive Booking

STEF BURNS è pronto a tornare con una serie di concerti in Italia, che lo vedranno esibirsi anche al Teatro Petruzzelli di Bari, con la sua Stef Burns League. La tournée prenderà il via tra poco meno di un mese, precisamente il 27 gennaio 2016. Come ha anticipato lui stesso attraverso i suoi profili social, le date confermate di questa tranche del tour sono cinque. Si parte da Bergamo il 27 gennaio  (Druso)  e, passando per Portogruaro il 28 (Accademia Birreria), Ascoli Piceno il 29 (Breaklive), Bari il 30 (Teatro Petruzzelli), si chiude a  Roma il 31 (Planet). La formazione è quella del recente tour europeo: Stef Burns, voce e chitarra, Paola Zadra al basso e Juan Van Emmerloot alla batteria.
I biglietti per i concerti sono disponibili da domani, facendo riferimento ai club che organizzano le serate. Per maggiori info e prenotazioni si può visitare la pagina del management Ulive booking.  Sono contento di tornare a suonare dal vivo con la mia band, il live è la dimensione in cui riesco ad esprimermi al meglio e amo il contatto con il pubblico”, ha dichiarato il chitarrista americano, che di recente ha pubblicato con Ultratempo, distribuito da Self: “Roots & Wings”, Vinile che include anche il Cd completo con l’aggiunta di tre bonus tracks.
Nel futuro anche un nuovo album, sul quale il musicista sta già lavorando, altri concerti con Huey Lewis & The News e le prossime date con Vasco Rossi.

 

Stef Burns protagonista della X edizione “RockOn”

Volete sapere com’è andata l’apparizione al Festival Rock On? Potete leggere tutto su Il Lametino

“Stef Burns conquista Martirano Lombardo nell’ultimo evento della X edizione del “RockOn”, inaugurata ad aprile dalla Masterclass di un altro grande delle sei corde, Paul Gilbert.  Alla terza apparizione sul palco del noto festival martiranese, già teatro di straordinarie performance di autentiche leggende della musica rock e non solo (Carl Palmer, Uli Jon Roth, Tony Levin, Steve Lukather e tanti altri), il chitarrista californiano si è reso protagonista di uno show spumeggiante, alla guida di un power trio d’eccezione composto dal solito Juan Van Emmerloot alla batteria e, per l’occasione, da Stu Hamm, uno dei più grandi bassisti al mondo.”
 – Francesco Sacco, Il Lametino

Strepitoso Stef Burns, con la sua band infiamma il pubblico

Date uno sguardo alla recensione, con le foto e i video, del concerto di Stef Burns League a Ficulle in Rock sul Corriere dell’Umbria 

“Rock (e un pizzico di blues) come raramente capita di ascoltare. Uno spettacolo da favola che ha mandato in visibilio i circa 500 fan che hanno gremito i giardini di Ficulle in Rock. Sul palco tre musicisti di valore mondiale: Stef Burns (chitarrista californiano, in Italia noto per essere il solista di Vasco Rossi), Stu Hamm (bassista di New Orleans che vanta collaborazioni tra l’altro con Steve Vai, Frank Gambale e Joe Satriani) e Juan Van Emmerlot (olandese, asso della batteria, musicista che ha lavorato con decine di artisti di tutto il mondo). Hanno offerto quasi due ore di musica di altissimo livello, lungamente applauditi.” – Giuseppe Silvestri, Corriere dell’Umbria