Archivi tag: workshop

Musica e clinic, i segreti dei musicisti

Antonio “Rigo” Righetti, bassista, cantante, scrittore con trenta anni di rock’n’roll on the road, racconta come sarà la prossima clinic, il 15 maggio a Milano c/o La.da Libera Accademia delle Arti. Potete scoprirne di più su Spettakolo!

Io e Robby Pellati, come ho più volte scritto, condividiamo più o meno senza clamore lo stesso curriculum da oltre trenta anni. E’ un tesoro fatto di esperienza, strada, soundcheck, viaggi della speranza, concerti nei posti più assurdi del globo terracqueo ma anche esplosioni di groove davanti a qualche centinaio di migliaia di persone, esseri umani vibranti di groove e voglia di r’n’r. – Antonio “Rigo” Righetti, Spettakolo! 

A scuola di basso e batteria con Righetti & Pellati

Annuncio evento: Antonio “Rigo” Righetti e Robby Pellati
Data: 15 maggio 2016
More info: Lada Milano

Chissà quanti di voi hanno ballato, cantato e sognato con le canzoni di Ligabue? O si sono emozionati ascoltando grandi musicisti del calibro di Willy De Ville, Elliott Murphy, Robert Gordon,  Mick Taylor, Luciano Pavarotti, Richie Kotzen, Uli Jon Roth, Steve Wynn, Edoardo Bennato con i quali Antonio Righetti negli anni ha collaborato.

Domenica 15 maggio nella sede La.da (Libera Accademia delle Arti, Via L. di Breme 79, Milano, ore 17) avrete finalmente la possibilità di capire come sono nate le ritmiche di certi brani e di ascoltarli live in una situazione intimista.
La sezione ritmica composta dai grandissimi Antonio “Rigo” Righetti e Robby Pellati da La Banda di Ligabue, Rocking Chairs e altri grandi progetti, coinvolgeranno il pubblico raccontando le canzoni, gli stili e mostrandone alcuni esempi.
“Faremo una sorta di clinic, non una roba medica ma dedicata al mondo della sezione ritmica, io e Robby Pellati” – racconta Rigo – “Avremo modo di raccontarvi molti segreti e ‘dietro le quinte’ di tanti dischi che abbiamo registrato…”
Il basso e la batteria, che negli ultimi decenni anni hanno segnato traccia indelebile nella musica italiana, si raccontano, svelando segreti e aneddoti del loro lavoro in dischi  e concerti, oltre a soddisfare le curiosità del pubblico. Al termine saranno disponibili per una sessione di foto e autografi.

Posti limitati. Per informazioni ed iscrizioni: musica@ladamilano.it

RigoCresciuto con un ideale di libertà – e d’America – molto personale, distante da quel che si è rivelato nella realtà, Antonio “Rigo” Righetti, professione musicista, specializzato in Basso, è sulle scene da molto tempo prima che fondasse La Banda, divenuta celebre al fianco di Luciano Ligabue quando registrarono il fortunato Buon compleanno Elvis!
“È una genesi musicale la mia, che ha un percorso molto ‘emiliano’. Un concetto, questo, che fino a qualche tempo fa non mi piaceva moltissimo, mi stava stretto. Con il passare degli anni però, e col sopraggiungere dell’età adulta, ho capito che invece è un fattore positivo e che ora sento vicino. Dopo tanta gavetta, aver abbracciato la musica e averla fatta diventare il proprio mestiere è una scelta che ancora oggi gli dà grandi soddisfazioni, ricevute dapprima con i Rocking Chairs, poi come bassista di Ligabue e oggi da solista. – spiega Rigo – Nel corso della mia formazione ho avuto modo di suonare con tantissimi musicisti, da Willy De Ville a Elliott Murphy, da Robert Gordon a Mick Taylor, da Luciano Pavarotti a Luciano Ligabue, da Richie Kotzen a Uli Jon Roth, da Steve Wynn a Edoardo Bennato. Ho fatto cinque dischi tutti cantati in inglese, che è un po’ una sorta di suicidio commerciale nell’Italia post Duemila. Ne ho da poco pubblicato un altro, ancora in inglese, intitolato Water Hole e registrato in presa diretta senza clic, senza monitor, senza niente. Ho aggiunto qualche basso qua e là, è composto da sette canzoni e spero che magari qualche fan di Ligabue possa venire a un mio concerto e capire che è qualcosa di diverso”.

 

Workshop di fotografia musicale ShootUp

Evento:  Workshop fotografia musicale
Data: 22 novembre 2015
Info: Shootup

Sono aperte le iscrizioni al workshop con il fotografo Fabio Diena dedicato alla fotografia musicale in cui verranno illustrate le tecniche di base e l’approccio con l’evento live. Grazie all’utilizzo sempre maggiore di macchine fotografiche digitali e l’entusiasmo per la musica dal vivo, la fotografia di eventi diventa sempre più abituale per milioni di appassionati, fotoamatori e professionisti. Nasce così la serie di workshop ShootUp,  che tratteranno varie tipologie di fotografia: live, ritratto, reportage, e altri stili. Il primo laboratorio sarà un concentrato di teoria e pratica in una coinvolgente giornata full immersion, che si terrà il prossimo 22 novembre 2015, presso BIOS MUSIC a Solaro (Milano), e poi al Legend Club in occasione del concerto di Stef Burns League, band del chitarrista americano, che oltre alla pubblicazione del suo progetto personale Roots & Wings, suona con Huey Lewis e Vasco Rossi. In apertura si esibirà la band Shame. Gli iscritti dovranno presentarsi muniti di attrezzatura (macchina fotografica reflex, obiettivi vari, batterie di scorta) e, a discrezione, computer portatile o tablet. L’iniziativa prevede una prima parte teorica con un’analisi sul mondo della fotografia musicale e dei concerti, teorie e tecniche di ripresa attraverso la visione dei lavori di Fabio Diena, visione portfolio dei partecipanti, tecniche di ripresa e studio delle luci, preparazione set fotografico e illuminazione.  Successivamente, avrà luogo una fase operativa nella location del concerto per creare un piccolo lavoro di reportage sui personaggi e il loro spettacolo. Attraverso un percorso didattico coinvolgente si affronteranno, quindi, temi come la comunicazione visiva, la tecnica fotografica e le modalità di fruizione musicale in uno spazio pubblico. Un appuntamento aperto a tutti, appassionati e curiosi, amanti della musica e della fotografia.

Photo: Fabio Diena